Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 
 
 
2 Adulti
 
Richiedi ora
 
 
 
 

Rifugio Roma - Lago Maler (2276m)

Particolarità: Attraversando un tipico bosco d'alto fusto e malghe in parte già abbandonate raggiungiamo il "mondo del ghiacciaio" delle Vedrette di Ries. Parecchi ruscelli, fiumi e cascate alimentati dal Firn d'alta quota danno un'idea della ricchezza idrica della zona. Attraverso detriti rocciosi e ammassi morenici raggiungiamo il limite delle nevi perenni che muovendosi hanno modellato il paesaggio in maniera decisa.
Itinerario: Da Riva di Tures (1.595 m, segnavia 1) al Rifugio Roma (2.276 m) e in direzione del Monte Nevoso fino al Lago Maler (2.501 m). Stesso itinerario per il ritorno a Riva di Tures.
Dislivello: ca. 950m
Tempo di percorrenza: ca. 5 ½ ore
Grado di difficoltà: Media
Difficoltà: Condizione, sicurezza nei passi e buone scarpe da trekking sono necessarie
Tipo di sentiero: Sentiero alpinistico
Adatto alle famiglie: Fino al rifugio senza problemi, dopo solamente per bambini con buona condizione
Carrozzina: No
Sedia a rotelle: No
Periodo migliore: Fine Giugno – Inizio Ottobre
Possibile sosta: Rifugio Roma
Attrattiva: Sul "Tristennöckl" (2.465 m) si può osservare come il cirmolo raggiunge le quote più alte della Alpi Orientali.
Parco naturale: Vedrette di Ries
Piantina: Kompass 82 Tures/Vall’Aurina; Tabacco Nr. 035 + 036; Mapgraphic Nr. 16